CSiBridge

CSiBridge

Analisi, verifica e valutazione di ponti

In questa sezione

Versione corrente: 20.0.0

Scarica la brochure completa del prodotto

La modellazione, l’analisi e la progettazione di ponti sono state integrate nel software CSiBridge per creare il miglior strumento in termini di ingegneria computerizzata. La facilità con cui tutte queste operazioni possono essere compiute rende CSiBridge il software più versatile e produttivo disponibile oggi sul mercato.

Tutte le caratteristiche originarie di SAP2000 e necessarie alla progettazione di ponti, sono state riunite insieme e arricchite del know how specifico di questa materia, a formare un nuovo programma “dedicato” e autonomo. Modellazione, analisi e verifica sono organizzate in un unico ambiente, specialistico, nel suo campo molto più agevole da usare che non quello di un programma tradizionale, di tipo generico.

CSi Bridge ha due funzionalità distinte:

  • analisi e verifica di ponti nuovi (in acciaio o calcestruzzo)
  • valutazione di ponti esistenti (da ristrutturare o riclassificare)

La modellazione è di tipo parametrico e utilizza termini familiari ai pontisti, come direttrici, sviluppo plano altimetrico, campate, appoggi, spalle, pile, pulvini, cerniere, post-tensione. Sulla base dei parametri definiti dall’utente, il software può generare automaticamente tre distinte tipologie di modelli: a elementi frame, shell o solidi. I modelli sono in grado di aggiornarsi automaticamente ad ogni modifica dei parametri di definizione del ponte ed è possibili passare istantaneamente da una tipologia di modellazione ad un’altra. Ecco che, inizialmente, l’utente potrà studiare il comportamento del ponte nelle sue caratteristiche generali utilizzando un modello unifilare ad elementi frame mentre, nella fase successiva, potrà passare ad una analisi di maggior dettaglio utilizzando modelli a shell o addirittura modelli con elementi solidi.

Il modellatore parametrico consente all’utente di costruire strutture sia semplici, che complesse e di apportare le modifiche in modo efficiente, mantenendo sempre il pieno controllo del processo progettuale. Corsie e veicoli possono essere definiti velocemente includendo anche gli effetti della larghezza di carico e degli incrementi dinamici legati alla lunghezza di campata. Pratici diagrammi di Gantt permettono di modellare e organizzare le sequenze di costruzione.

Completamente integrata nel programma c’è la potenza del motore analitico SAPFire ®. Include costruzione per fasi, analisi di ritiro e fenomeni viscosi, precompressione, calcolo delle forze di tesatura dei cavi, gestione di monta e geometrie deformate, non linearità geometriche (piccoli e grandi spostamenti), non linearità dei materiali (sovrastruttura, appoggi, sottostruttura e terreno), instabilità, analisi statica e dinamica, carichi mobili sia per linee di influenza che a passo (quindi con effetti dinamici).

Possono essere modellati con grande facilità carichi mobili di qualunque natura, inclusi quelli previsti dalle NTC. Per la generazione automatica delle combinazioni di carico, per le verifiche della sovrastruttura e della sottostruttura e per le l’analisi sismica, sono state implementate le norme AASHTO e gli Eurocodici.